Antonio Cairoli

Data di nascita: 23 settembre 1985

Luogo di nascita: Patti

Disciplina: Motocross

BIO

Tony Cairoli è entrato a pieno diritto nell’Olimpo del motociclismo Mondiale e ancor di più, in quello del motocross, specialità nella quale ha vinto ben nove titoli iridati. Mai nessun italiano ha vinto quanto lui e ora è secondo nella speciale classifica dei piloti più titolati di sempre, alle spalle del solo Stefan Everts.

Tony, che si divide tra Roma, dove ha sede il team De Carli e dove ha deciso di costruirsi casa, ed il Belgio, dove si allena per alcuni mesi l’anno, è il mattatore indiscusso degli ultimi 13 anni, grazie a una guida redditizia, pulita ma anche spettacolare, resa efficacissima da un talento innato.

Oltre ad essere veloce, Tony ha una visione di gara perfetta, è sempre in grado di capire quali traiettorie affrontare giro dopo giro e, soprattutto nel finale di gara, sa fare la differenza rispetto agli avversari, sferrando spesso l’attacco decisivo nei giri finali, per la gioia dei tifosi che ne apprezzano il gesto atletico e la raffinatezza tattica.

È un personaggio solare, sempre disponibile con i tifosi, in lui coabitano l’anima e l’umiltà di un ragazzo semplice ed il suo essere un grande campione. Ama il mare e pescare e quando ha tempo anche cucinare. Oltre alle moto nel tempo libero gioca a calcio (anche con la Nazionale Italiana Piloti), pratica ciclismo su strada e mountain bike.  Nel corso degli anni è diventato un personaggio pubblico apprezzato, sia dagli appassionati, che dalle aziende che credono in lui e che lo vogliono come testimonial.

È inoltre il primo campione di motocross ad avere alle spalle una struttura professionale, che ne cura i contratti e la comunicazione, sia con i media classici, che sui social network, sui quali è molto seguito.

Tony oggi è uno dei personaggi più amati del panorama motociclistico internazionale, grazie alle sue vittorie (ben 83), al suo stile di guida spettacolare ed alla sua personalità. Il suo spirito e il suo essere sempre disponibile con i tifosi, fa si che sia apprezzato e tifato da tutti. Alle gare, la struttura KTM gestita da Claudio De Carli è sempre la più affollata e durante le sessioni di autografi è il pilota più richiesto del paddock.

Ragazzo umile e campione in pista, Tony, è dunque un’icona del motociclismo Nazionale che negli ultimi anni ha visto incrementare la sua popolarità, grazie all’avvicinamento dei media più importanti, sia televisivi che su carta stampata ed è così riuscito a ritagliarsi uno spazio sui maggiori rotocalchi (Studio Sport, Sport-Week e Gazzetta dello Sport solo per citarne alcuni). Il motocross, grazie a lui, è cresciuto e sta diventando quindi, uno sport popolare.

Oltre a lavorare sui media tradizionali, lo staff di Cairoli, da cinque anni a questa parte, si è dedicato anche ai social network e grande è stato il riscontro del pubblico. Sono tanti i sostenitori che si iscrivono sulle pagine ufficiali di Tony su Twitter, Facebook ed Instagram e che guardano i suoi filmati su Youtube. Il TC222 Official Fan Club in soli due anni è stato letteralmente preso d’assalto con più di 5000 iscritti.

L’età ancora giovane, 33 anni, e l’integrità fisica, fondamentale nel motocross, fanno sì che Cairoli si trovi nel pieno della maturità agonistica ed abbia ancora diverse stagioni davanti a lui per continuare a lottare al vertice. È dunque plausibile che possa raggiungere i dieci titoli mondiali di Stefan Everts e diventare il pilota più vincente di sempre nel mondiale motocross.

Per ora è comunque il pilota con la maggiore longevità di vittorie nella storia del motocross, avendo ottenuto almeno un successo di Gran Premio per ognuno dei 14 anni di partecipazione al Mondiale; nessuno aveva mai ottenuto tanto finora. Inoltre Tony, ogni giorno, guadagna fan in tutto il mondo ed è dunque, sempre più, un testimonial ideale per promuovere marchi e aziende. La sua faccia pulita e il suo stile da ragazzo della porta accanto, piacciono ai tifosi ed anche a chi non ha la passione delle moto. Le migliaia di tifosi che lo seguono possono, quotidianamente, essere in contatto con lui attraverso i social network, dove lui scrive e pubblica foto e video in prima persona. Un campione a tutto tondo, arrivato alla definitiva consacrazione, grazie ai suoi successi e allo staff di professionisti che lo affiancano quotidianamente.

PALMARES

1996

1° cl. Campionato Regionale Minicross

1997

1° cl. Campionato Regionale Minicross

1998

1° cl. Campionato Italiano Minicross senior

1999

3° cl. Campionato Italiano MX cadetti classe 125cc

2000

3° cl. Campionato Italiano MX cadetti classe 125cc

8° cl. Campionato Europeo 85cc

2001

1° cl. Campionato Italiano MX cadetti classe 125cc

2002

1° cl.  Campionato Italiano MX junior nazionale classe 125cc

2003

8° cl. Campionato Italiano MX senior classe 125cc

2004

3° cl. – Campionato del Mondo MX2

2005

1° cl. – Campionato del Mondo MX2

2006

2° classificato – Campionato del Mondo MX2

1° cl. Campionato SX Euro

1° cl. Internazionali d’Italia Motocross

2007

1° classificato – Campionato del Mondo MX2

1° cl. Campionato SX Euro

1° cl. Internazionali d’Italia Motocross

2008

6° classificato – Campionato del Mondo MX2 (infortunio)

1° cl. Internazionali d’Italia Motocross

2009 

1°classificato – Campionato del Mondo MX1

2° cl. Internazionali d’Italia Motocross

2010 

1° classificato – Campionato del Mondo MX1

2011 

1° classificato – Campionato del Mondo MX1

2012

1° classificato – Campionato del Mondo MX1

1° cl. Internazionali d’Italia Motocross

2013

1° classificato – Campionato del Mondo MX1

1° cl. Internazionali d’Italia Motocross Elite

2014

1° classificato – Campionato del Mondo MX1

1° cl. Internazionali d’Italia Motocross Elite

2015

7° classificato – Campionato del Mondo MX1 (infortunio)

1° cl. Internazionali d’Italia Motocross Elite

2016

2° classificato – Campionato del Mondo MX1

2017

1° classificato – Campionato del Mondo MXGP

1° classificato – Internazionali d’Italia Motocross classe MXGP

2018

2° classificato – Campionato del Mondo MXGP

1° classificato – Internazionali d’Italia Motocross classe MXGP

TONY CAIROLI NEL RALLY

Il rally è una delle passioni di Tony, diventata negli anni una realtà. Infatti, nel 2011 decide di mettersi in gioco per la prima volta anche sulle quattro ruote, partecipando al Memorial Bettega svoltosi a Bologna nell’Arena del Master Show. Dal 2013 il pilota, supportato dal Team Magneti Marelli Checkstar, partecipa al Monza Rally Show, appuntamento motoristico ormai entrato nella tradizione, che chiude la stagione agonistica. Un’altra significativa partecipazione è stata quella del Rally Legend di San Marino nel 2014, dove si è messo alle spalle piloti del calibro mondiale, vincendo su tutti.

Nel 2015 si è dimostrato all’altezza della sua fama anche sulle quattro ruote, trionfando nel Masters’ Show conclusivo. Anche in questa occasione ha messo in evidenza grande controllo e precisione nella guida, stesse caratteristiche che lo contraddistinguono quando si trova al comando della sua moto. Nel 2018, a conferma del suo continuo impegno e del suo ottimo stato di forma, al termine di quattro giri estremamente combattuti, ha ottenuto il successo aggiudicandosi nuovamente il primo posto nel Masters’ Show del Rally di Monza. La partnership fra Tony e Magneti Marelli Checkstar è un punto fermo e sta crescendo anno dopo anno; Tony è l’esempio di come forza di volontà e applicazione rigorosa, oltre al talento innato, siano in grado di portare importanti risultati e il Team è intenzionato ad offrirgli gli strumenti e il sostegno per risultati sempre migliori.

Nel suo futuro Tony potrebbe passare alle quattro ruote e considerare una carriera nel rally, viste le soddisfazione ottenute fino ad ora e la passione verso questa disciplina.